Il Crocifisso bastonato


C’è da chiedersi, vedendo il filmato di quel Crocifisso bastonato, se sia più condannabile la demenza di chi ha eseguito l’atto oppure l’atteggiamento esagerato di coloro che ne vogliono fare un caso esemplare, estremo da additare alla pubblica esecrazione.

L’impressione che ne viene, infatti, è quella che a nessuno dei due partiti interessi alcunché del Cristo bensì sembrerebbe che il fatto sia solo una sorta di guerra privata tra chi, forte della incoscienza giovanile, ha maturato una evidente intolleranza verso certe invasività, imposizioni, ipocrisie di religione e chi invece si preoccupa solo di non perdere, in tutto o in parte, il potere e il privilegio che questa religione gli ha finora garantito anche con l’uso e l’abuso dei suoi simboli.

In ogni caso possiamo constatare con certezza una cosa:

con questo fatto e con altri simili si evidenzia indiscutibilmente un fallimento assoluto su tutto il fronte dell’educazione, educazione che proprio coloro i quali ora tanto si scandalizzano hanno preteso da sempre di impartire ai giovani in modo pressocché esclusivo ed è forse questo che brucia loro di più, più ancora del vilipendio al Cristo, il quale non credo si preoccupi poi molto delle legnate date ai suoi simulacri da qualche insipiente. Chi si preoccupa (e parecchio) invece, sono quelli che campano grazie a quei simulacri, coloro che si rendono a loro volta intoccabili grazie al reato di vilipendio (dei loro interessi), coloro che trovano sacrilego il distruggere un Crocefisso più ancora che distruggere l’uomo,  coloro che condannano chi oltraggia un simbolo sacro e per ciò sarebbero sicuramente pronti a spedire volentieri al rogo i colpevoli (se ancora avessero il potere di farlo), ma poi accettano tranquillamente che quel simbolo stesso sia estesamente commerciato per denaro. Questi “talebani”, questi “preti”, non certo identificabili dall’abito che indossano ma piuttosto da ciò che hanno dentro, non si scandalizzano di mettere in commercio ogni cosa che “sa di sacro”, non si scandalizzano nel benedire armi, ed eserciti, ma guai a dimostrare loro, anche nel modo assolutamente stupido e brutale che la cronaca ci ha ora fatto conoscere, che il loro obiettivo di conquista dell’uomo sta tramontando inesorabilmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: