I più poveri (!?) … fra i poveri

Il Vaticano che sempre ci istruisce su come dobbiamo (e dovremo sempre più) accogliere (in casa nostra, forzosamente ed indiscriminatamente magari con tutti i loro parenti) i poveri fratelli clandestini e migranti, (anche quelli che hanno bisogno disperato e non possono fare a meno del telefonino all’utima moda o dell’auto di grossa cilindrata e sono perciò costretti a spacciare droga o altro), non dà mai il buon esempio cominciando dalle sue case disabitate che sono molte.
Viene da pensare che oltreTevere stiano letteralmente svendendo agli stranieri il nostro bel paese, un po’ alla volta, per poter in cambio intrufolarsi in quei pianeti loro preclusi come ad esempio il mondo Islamico. (in questo senso gli stranieri sarebbero una risorsa per loro, tanto quanto gli italiani. Non  è possibile poi ignorare poi che molti  extracomunitari vengono da noi per finire schiavi nel vero senso della parola). L’altra sensazione forte che ho è che in qualche modo si cerchi, mediante l’illegalità avvallata, tollerata e scusata in modo indiscutibilmente fazioso, mediante appelli continui invocanti una falsa idea della carità, di ridurre il mondo esterno, dove noi viviamo, pari ad una discarica di ogni porcheria affinchè tutti coloro che nella discarica non vogliono vivere si dirigano pienamente convinti (se però possono pagare), nel solo luogo rimasto che discarica loro non sembra, ovvero tra le braccia “materne”, spalancate di santamadrechiesa. Così vediamo già da ora persone di convinzioni laiche che mandano di buon grado i propri figli agli asili ed alle scuole cattoliche o private perchè fuori, nel pubblico di tutti, è troppe volte il cesso, l’inconcludenza, l’impotenza, la vessazione e via dicendo. Non esiste alternativa; ve l’hanno tolta col loro agire nascosto senza che nessuno se ne accorgesse! Non volete più venire in chiesa? Ecco: la chiesa con le sue succursali è divenuta l’unico posto “pulito” dove le cose funzionano ancora!  Forse non è vero, ma a me pare che sia proprio così. La chiesa, quel tipo di chiesa che agisce in questo modo, trafficando le vite umane nei due sensi, però, dovrebbe imparare il suo futuro predetto dalle S. Scritture dalle quali si comprende che il suo bel piano fallirà, che lei ci lascerà le penne ed avrà molto tempo per scontare i suoi misfatti.

Indicativo questo articolo dell’UNIONE SARDA tutto da meditare che non cita però i beni immobiliari ed artistici posseduti dala Santa Sede.

[Aggiunta postuma 04-11-08: qui troverete un elenco più completo dei beni posseduti dal Vaticano]

Varranno anche per loro le seguenti parole o solo per i loro amici? 

 E ora a voi, ricchi: piangete e gridate per le sciagure che vi sovrastano! Le vostre ricchezze sono imputridite,

e vostre vesti sono state divorate dalle tarme; il vostro oro e il vostro argento sono consumati dalla ruggine, la loro ruggine si leverà a testimonianza contro di voi e divorerà le vostre carni come un fuoco. Avete accumulato tesori per gli ultimi giorni.

Ecco, il salario da voi defraudato ai lavoratori che hanno mietuto le vostre terre grida; e le proteste dei mietitori sono giunte alle orecchie del Signore degli eserciti. Avete gozzovigliato sulla terra e vi siete saziati di piaceri, vi siete ingrassati per il giorno della strage. Avete condannato e ucciso il giusto ed egli non può opporre resistenza.
Giacomo 5, 1-6

A Voi la serena valutazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: