Il senso della Carità

Io non avrei mai creduto veramente in Dio se non avessi potuto conoscere bene, vedere con i miei occhi un uomo buono,  riflesso autentico della Bontà di Dio. Mi ritengo assai privilegiato in questo perchè Dio ha esaudito la mia preghiera concedendomi questo dono e la possibilità di riconoscerlo.

Ora, il senso importante della Carità ovvero dell’Amore concepito ed esercitato verso il prossimo e verso tutti gli esseri e le cose, io credo possa riassumersi in questo semplice concetto:

Chi è davvero caritatevole ha il potere di mostrare il volto reale di Dio al cuore dell’uomo, anche al nemico, al cattivo, al disperato, al malato, a chiunque senza discriminazione o condizionamento possibile!

– Guarda, questo è Dio che in me dimora e così, concretamente, opera.- Significati che certo non vengono pronunciati con la lingua ad onore dell’orgoglio personale, ma spesso in silenzio coi fatti che il cuore dell’altro riscontrerà ed amerà a sua volta imparando oppure odierà con tutto se stesso in base alla propria natura e volontà precise. Si rivelano così le nature degli uomini, tanto più veracemente quanto autentica e forte è la Carità di colui col quale vengono a contatto.

Il Valore di Dio è così mostrato, a volte attraverso la sapienza, più spesso e meglio attraverso il sacrificio della testimonianza incrollabile, eroica di colui che lo ama SOPRA OGNI COSA, azione in cui il Bene è intrinsecamente presente, indipendentemente dalla dimensione o eclatanza dei fatti materiali.

Questo è il fulcro su cui si basa l’azione di Vita della Legge divina. La visione, il riconoscimento dei connotati di Dio, dell’imago Dei presente ed amata in un uomo, ha da sola il potere di stimolare, di resuscitare, di sanare interiormente le piaghe dell’anima, di convertire, di ricondurre al Bene ed alla Speranza, indipendentemente dal male che fuori esiste e pare essere padrone di ogni cosa. Sì, il male, che da ciò viene tuttavia condannato inappellabilmente. Perciò si infuria grandemente, muovendo le sue pedine, i suoi schiavi, i suoi fantocci altezzosi e vani, contro gli eredi del Regno ancor prima che essi facciano qualcosa; fa ciò come atto preventivo ed estremo, per quel che sono, perché non possano o non vogliano sottrarre combustibile umano alle caldaie del suo inferno sempre accese ed affamate.

Perciò tutto, nella società odierna è indirizzato e volto al fine di raffreddare, sfiduciare, vanificare, falsificare la Carità nell’uomo; tutto, anche nelle cose “lecite”, viene diretto nel tentativo di nascondere, occultare Dio alla visione interiore del cuore; tutto è fatto perché l’uomo infine dica, convinto coi fatti -Dio non esiste!- Questo solo, verificandosi, consente di spingere gli uomini verso un altro signore che si serve di disperazione al posto di speranza, di forza coercitiva invece che di Spirito, di rapina invece che di dono, per mantenere in vita il suo disegno ed eseguire la sua conquista di morte.

Cercate sempre di scoprire, purificare, custodire, rendere veritiera e reale l’immagine di Dio in voi e  non sarete degli idolatri. Se essa vi conduce alla vera Carità, non sarete idolatri ma semplicemente fra coloro che sanno, che vedono distintamente, che credono chiaramente nella Verità ed operano per il Regno di Dio in terra.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: