La casa fondata sulla roccia

In molti mi scrivono accusando complesse, gravi e dolorose vicissitudini sentimentali, matrimoniali o esistenziali. Io non sono un conciliatore matrimoniale né un maestro di vita, tuttavia credo di poter dire qualcosa in merito alla luce dell’Insegnamento Cristiano.

Perciò questa pagina, in cui cercherò di esporre un semplice punto di vista anche alla luce della mia personale esperienza.

Ciò che oggi accade in misura certo più esetesa, è sempre accaduto e sempre accadrà fino a quando l’uomo non saprà vedere la realtà in cui vive sotto una diversa prospettiva, mettendo al primo posto in se stesso altri valori invece di quelli, certo più facili e seducenti, che il mondo odierno col suo egoismo, materialismo, relativismo propone a iosa e con la sua falsa spiritualità aiuta in ogni modo ad affermarsi, ad invadere la vita intelligente di popoli e nazioni con l’intento di stravogerne l’interiorità.

Come avviene di ogni costruzione umana, ad es,. una casa che ha le sue fondazioni, anche l’unione tra l’uomo e la donna dovrebbe essere fondata su alcune basi condivise da entrambi che possono essere più o meno solide, più o meno collaudate e via dicendo. Anche la vita stessa della persona dovrebbe avere questo fondamento e quindi il medesimo discorso vale sia per l’individuo, che per la coppia o la famiglia, che sono i nuclei primari di ogni società e comunità. Il paragone con la casa e la relativa parabola di Gesù mi pare estrememente calzante in tutti questi casi.

Prosegui lettura

 

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: